GDPR Privacy

Accetta Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono i Cookie

I cookies sono brevi file di testo che possono essere salvati sul computer dell'utente (o altri dispositivi abilitati alla navigazione su Internet, per esempio smartphone o tablet) quando esso visita i siti web.

Di solito un cookie contiene il nome del sito internet dal quale il cookie stesso proviene e la "durata vitale" del cookie (ovvero per quanto tempo rimarrà sul dispositivo dell'utente).

La presente Cookie Policy ha lo scopo specifico di illustrare i tipi, le modalità di utilizzo di cookie presenti su questo sito web.

Tipi di Cookie utilizzati all’interno del sito web

  1. Cookie tecnici

1 - a) Cookie di Navigazione per il funzionamento del sito web

Il presente sito utilizza cookies di sessione al fine di offrire un servizio più efficiente. L'uso di tali cookies è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire di fornire i servizi e le funzioni dei Siti Web in modo completo.

1 - b) Cookie Google Analytics

Raccolgono e analizzano in forma anonima e/o aggregata le informazioni sull'uso del sito da parte dei visitatori (pagine visitate, ...) per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.

Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare in qualche modo l'utente.

  1. Cookie di profilazione Google Analytics

Il presente sito ha implementato anche i rapporti sui dati demografici e gli interessi di Google Analytics.

È possibile negare il consenso all'uso dei cookie Google Analytics per la pubblicità display e/o personalizzare gli annunci della Rete Display di Google nei seguenti modi:

Con l'utilizzo di questo sito, lei dichiara il suo consenso al trattamento dei dati da parte di Google Ireland e www.for-adventure.it per le modalità e i fini sopraindicati.

Per ulteriori approfondimenti sulla privacy di Google rimandiamo a questo link: https://support.google.com/analytics/answer/6004245?hl=it

Come disabilitare i cookies

La maggioranza dei browser Internet sono inizialmente impostati per accettare i cookies in modo automatico. L'utente può modificare queste impostazioni per bloccare i cookies o per avvertire che dei cookies vengono mandati al dispositivo dell'utente medesimo.

Esistono vari modi per gestire i cookies.

L'utente può fare riferimento al manuale d'istruzioni o alla schermata di aiuto del suo browser per scoprire come regolare o modificare le impostazioni del suo browser.

In caso di dispositivi diversi (per esempio, computer, smartphone, tablet, ecc.), l'utente dovrà assicurarsi che ciascun browser su ciascun dispositivo sia regolato per riflettere le proprie preferenze relative ai cookies.

Per informazioni su come modificare le impostazioni dei cookies seleziona qui sotto il browser che stai utilizzando:

NEWS - Sky-Race Dolomiti Friulane:

2019 - 15^ edizione VIDEO

25-8-2019: Comunicato - 15^ Trail-Race delle Dolomiti Friulane

250 sono stati i “corridori del cielo” che hanno partecipato alla 15^ edizione del Trail Race delle Dolomiti Friulane, quello del ritorno sul “Truoi dai Sclops”, il Sentiero delle Genziane, che attraversa tre valli e forcelle tra le più selvagge del Parco.
La giornata fresca, con il sole ombreggiato da un velo di nubi, ha creato le condizioni ideali per la corsa di 20 Km. su un dislivello di 1700 metri.
La cronaca di gara vede protagonisti i due campioni annunciati alla vigilia: Silvia Rampazzo (Tornado - Scarpa) prima femminile con nuovo record sul percorso: 2:21:12 e Tiziano Moia (Gemonatletica) dominatore maschile con il tempo di 2:06:35.
Seconda donna al traguardo Martina De Silvestro (Dragon Alated), terza Anna Finizio (Aldo Moro).
Seconda piazza maschile per Paolo Lazzara (US Aldo Moro) in 2:10:09 e terzo per il beniamino di casa Thomas Veritti che ha portato il primo storico prezioso podio maschile alla società organizzatrice (S.S. Fornese) con il tempo di 2:14:27.
Una speciale classifica ha premiato i "Senatori Sky" ovvero i concorrenti che hanno partecipato a tutte le 15 edizioni della corsa. Primo di loro a raggiungere il traguardo: Severino di Monte (S.S. Fornese) con il tempi di 2 ore e 58 minuti. Dietro di lui sei veterani della Sky-Race:

Regattin Luciano 1965 Tempo 3:09
Coradazzi Gianpiero 1969 Tempo 3:17
Patini Giovanni 1966 Tempo 3:30
Croattini Lorenzo 1957 Tempo 4:04
Comelli Fabio 1966 Tempo 5:01
Moretti Enrico 1971 Tempo 5:05
L’atleta in gara più giovane è stato Mattia Lozza (S.S. Fornese) che ha concluso la sua prima Trail-race con un ottimo tempo: 3 ore e 11 minuti.
Nella categorie superiori, vittorie per i seguenti atleti:
Master: Anna Finizio e Antonello Morocutti
Amatori: Luisa Conforto e Tiziano Gasparini
Pionieri: Edda Spangaro e Remo Neukomm
Il Premio “Dolomiti Friulane”, messo in palio per chi si è avvicinato di più al tempo medio di tara è stato aggiudicato a: Irene Chiarata e Gianni Scubla.
Il Premio EMKgroup, destinato al primo “Senatore” al traguardo è stato vinto da Severino De Monte.
La Società Sportiva Fornese ringrazia Volontari, Sponsor e concorrenti per la riuscita della manifestazione e vi dà appuntamento alla prossima edizione.

CLASSIFICHE E FOTO DELLA GARA



2018 - 14^ edizione

Domenica 26 agosto 2018,  come da precisa anticipazione dell'Osservatorio Meteorologico del Friuli Venezia Giulia, la neve ed il freddo hanno condizionato questa 14^ edizione della SKY-RACE delle Dolomiti Friulane. Partenza ritardata di un'ora e percorso ridotto a causa della neve caduta nella notte fino a quota 1800 metri sulle Dolomiti Friulane di Forni di Sopra.
Sono stati 150 gli intrepidi Sky-Runners che hanno sfidato la pioggia e la temperatura vicina allo zero, corridori provenienti da varie regioni italiane, oltre ad Austria, Germania e Slovenja (il più lontano da Roma). Pioggia e bassa temperatura hanno messo alla prova anche i numerosi volontari presenti sul percorso di gara che si é snodato lungo uno dei percorsi più panoramici delle Dolomiti Friulane: "L'Anel di Bianchi" nella valle di Giaf.
Questa la cronaca di gara: tra i maschi dominio di Tiziano Moia (Atletica Gemona) recente vincitore della Sky-Race Carnia e della frazione in salita nella mitica staffetta 3 rifugi di Collina. Secondo posto per Matteo Piller Hoffer (Aldo Moro) un Top Sky-runner che conosce bene questi sentieri dove ha già vinto per ben 5 volte. Terzo posto per il giovane clautano Silvano Frattino, atleta emergente anche nella corsa oltre che nello sci alpinismo. Quarto posto per il portacolori della squadra organizzatrice Thomas Veritti (S.S. Fornese).
In campo femminile dominio della campionessa mondiale Silvia Rampazzo (Tornado) che ha bissato il successo della scorsa edizione in una stagione che l'ha vista trionfare anche alla classica "Gir di Mont a Premana. Secondo posto per la "mamma volante" Carla Spangaro (Oltris) già vincitrice di tre edizioni e terzo posto per la tedesca Regina Rieger (Landau Running Company).
La Società Sportiva Fornese ringrazia concorrenti, volontari e sponsor per la partecipazione all'evento.



2017 - 13^ edizione

Domenica 27 agosto 2017, 260 concorrenti hanno partecipato alla 13^ Sky-Race delle Dolomiti Friulane, la lunga corsa nel cuore delle Dolomiti della provincia di Udine disputatasi domenica 27 agosto 2017 a Forni di Sopra.
Vittoria assoluta e nuovo nome sull’albo d’oro per lo Sloveno Rok Bratina (U.S. Aldo Moro) e per Silvia Rampazzo (Tornado) recente vincitrice del Campionato Mondiale di corsa in montagna - long distance al "Gir di Mont" di Premana.
Atleti sky-runners ed amatori delle lunghe distanze sono arrivati da varie regioni italiane, oltre che dagli stati esteri di Slovenia, Austria e Russia. La bellissima giornata dal cielo azzurro ha favorito lo svolgimento della corsa attraverso tre valli e tre forcelle nei gruppi montuosi dei "Monfaconi" e del "Crìdola" lungo un percorso di 20 Km. con un dislivello positivo di 1600 metri.
Affermazione perentoria quella di Rok Bratina con il tempo di 2:01:41 che il sappadino Matteo Piller Hofer ha cercato di conquistare metro su metro nel tentativo di centrare il sesto successo, classificandosi alla fine terzo (tempo 2:02:02) alle spalle del marchigiano Eddj Nani (2:02:18) che è riuscito a superarlo nel tratto finale pianeggiante. Quarto posto per Giacomo Forconi (Team Scott Total) e quinto per Stefan Schmölzer (Carinzia - Austria). A seguire, 6° Tiziano Moia (Gemona Atletica), 7° Nicola Giacomin (US Aldo Moro), 8° l'altela di casa Thomas Veritti D’Andrea (G.S. Stella Alpina), 9° Silvano Frattino (Mintanaia Racing) e 10° Giuseppe Vidoni (Team Sky Friuli).
In campo femminile nessuna ha resistito all’andatura di Silvia Rampazzo (Tornado) recente vincitrice del Campionato Mondiale di corsa in montagna - long distance al "Gir di Mont" di Premana. La Rampazzo ha bissato il successo del 2014 con il tempo di 2:17:25 ed ha vinto staccando di 14 minuti Carla Spangaro (Timaucleulis, tempo 2:31:29) già vincitrice di tre edizioni, terzo posto per Anna Finizio (US Aldo Moro, tempo 2:40:20), quarta Martina Spangaro (Lateis), quinta Lorella Baron (GS Edleweiss) già impostasi in questa corsa nel 2011. A seguire, 6^ Irene Fiorino (Aquile Friulane), 7^ Sabrina Ellero (Aquile Friulane), 8^ Kristina Schmölzer (Carinzia - Austria), 9^ Luisa Conforto (GS Valrosandra) e 10^ Michela Miniussi (Fincantieri Monfalcone).
Quasi tutti i concorrenti sono riusciti a completare il percorso entro le 6 ore del tempo limite dimostrando un'elevata preparazione fisica. La Società Sportiva Fornese ringrazia di cuore tutti i concorrenti, i volontari, gli sponsor ed i giornalisti che hanno partecipato alla manifestazione.



2016 - 12^ edizione

Domenica 28 agosto 2016, Schiacciante la vittoria dello sloveno Luka Kovacic (nella foto tra i friulani Francescatto e Sulli) e della connazionale Lucija Krkoc su 410 concorrenti che ieri hanno corso su e giù per le montagne dell’alta Val Tagliamento. Skyalpinista di Kranj, il 21enne Kovavic, che non godeva certo dei favori del pronostico, si è invece rivelato grimpeur di levatura tanto da passare per primo al traguardo volante di passo Lavinal, da dove si è involato solitario all’arrivo, completando i faticosi 21 km del percorso con 1,600 metri di dislivello totale in 2 ore 17’07”, 4’ in più del tempo che l’anno scorso aveva impiegato il triestino Walter Sterni. Rimasto sempre alle spalle dello sloveno, Francescato ha accusato un ritardo di 3’, che a sua volta ha inflitto al compagno di team Michele Sulli, ex ciclista di Verzegnis. Settimo il primo master Franco Plesnikar, mentre Denis Neukomm ha onorato la bandiera fornese con il nono posto. Primo udinese Riccardo Munini, 13esimo in 2 ore 39’ 42”. Tra i senatori hanno firmato la 12esima partecipazione Armando Fanin, di Cervignano, Lorenzo Croattini e Alberto Bertoldi, di Udine.
Prestazione super di Lucija Krkoc. Reduce dal successo alla recente staffetta Tre rifugi di Collina in cordata con Mateja Kosovelj e Ana Cufer, la ragazza slovena del Villaggio Batuja ha chiuso la cavalcata con il nuovo record di 2 ore 36’ 12”, ovvero 10’ meglio del precedente limite. Troppo netta è risultata essere la sua sopremazia nei confronti di un drappello di antagoniste che alla fine hanno consentito alla vincitrice del 2014, Silvia Rampazzo, di piazzarsi seconda, e alla carnica Lavinia Garbaldi di occupare la terza posizione davanti alla rivale di sempre Carla Spangaro. Migliori master donne Martina Spangaro (Lateis), Frantiska Kasparova (Livenza Sacile) e Lorella Baron (Gs Edelweiss). Soddisfatti dei risultati gli organizzatori del Ss Fornese.
Risultati. Uomini: 1) Kovacic (Slo) 2h 17’ 07”; 2) Francescatto (Us Aldo Moro) 2h 20’ 07”; 3) Sulli (idem) 2h 22’ 22”; 4) Miotto (Alpstation) 2h 25’ 49”; 5) Mati (Moggese) 2h 27’ 26”; 6) Bozic (Slo) 2h 30’32”; 7) Plesnikar (Montura) 2h 33’ 22”; 8) Di Gleria (Us Aldo Moro) 2h 33’ 37”; 9) Neukomm (Stella alpina) 2h 34’ 18”; 10) Gietl (A) 2h 38’ 09”. Donne: 1) Krkoc (Slo) 2h 36’ 12”; 2) Rampazzo (Fornese) 2h 40’ 24”; 3) Garibaldi (Timaucleulis) 2h 46’; 4) Spangaro (Fornese) 2h 50’ 31”; 5)De Filippo (Dolomiti) 2h 55’ 26”.



2015 - 11^ edizione

Domenica 29 agosto 2015, battezzata da 590 "corridori del cielo", l'11^ e nuova edizione della Sky-Race delle Dolomiti Friulane di Forni di Sopra, disputata su 21 km con 1650 metri di dislivello positivo, è stata vinta dal triestino Walter Sterni e dalla bellunese Cecilia De Filippo. Sterni (Nanto Team Trieste) terzo l'anno scorso, ha chiuso la gara in 2 ore 13'18" giocandosi il successo con il gemonese Tiziano Moia (Gemonatletica - 2 ore 16'30") dietro ai quali nulla ha potuto il sappadino Matteo Piller Hoffer (US Aldo Moro - 2 ore 16'57"), vincitore di ben cinque edizioni sul tracciato originario.
In testa alla forcella Urtisiel (2000 metri di quota) Moia ha proseguito assieme a Sterni fino al rifugio Giaf (1400 m.). Nella discesa finale a fondovalle quest'ultimo ha staccato l'atleta friulano, costretto a tirare il freno a mano per crampi.
Quarto posto per Nicolò Francescatto (US Aldo Moro 2 ore 18'59") e quinto per il lombardo Luca Carrara (Team Mammuth - 2 ore 19'21").
Cecilia De Filippo, già partecipante ad alcune passate edizioni, ha coronato il sogno di vincere la Sky-Race fornese, una delle più numerose d'Italia. Autrice di una cavalcata solitaria con il tempo di 2 ore 46'29" si è imposta con netto vantaggio sulle friulane Marta Pugnetti (Carniatletica - 2 ore 48' 29") e Carla Spangaro (SS Fornese - 2 ore 51'27"). Previsioni meteo rispettate: il cielo azzurro ha permesso di godere della vista ravvicinata sul gruppi del Monte Cridola e del Monfalconi, mentre il gran caldo ha condizionato le gesta atletiche mettendo a dura prova i concorrenti, ed anche l'organizzazione, per la prima volta impegnati nel nuovo percorso, molto apprezzato dai concorrenti.



2014 - 10^ edizione

Quella del 2014 è stata la 10^ edizione con record nel numero di partecipanti: partiti in 630 per attraversare una delle zone più suggestive del Parco Naturale delle Dolomiti Friulane su una lunghezza di 20 chilometri ed attraverso quattro valli e tre forcelle poste a 2000 metri di quota. La gara si è svolta in un clima ideale, fresco e soprattutto senza la temuta pioggia che aveva condizionato le precedenti due edizioni.  Nel corso dei 10 anni di vita, questa gara ha aumentato continuamente il numero di partecipanti, grazie ad una forte promozione ed alla forza di un grande gruppo organizzativo. Nelle ultime edizioni la SKY-RACE delle Dolomiti Friulane ha segnato il record di partecipanti per questo genere di gare in Italia e forse in Europa, affermandosi quest'anno come la gara di sky-running più numerosa d’Europa con 630 partecipanti provenienti da 10 regioni italiane e da 4 stati esteri.
Complessivamente tra concorrenti, simpatizzanti, accompagnatori e spettatori, la manifestazione realizza oltre 1500 presenze nella giornata di gara. La corsa è stata vinta (per la 5^ volta) dal sappadino Matteo Piller Hoffer con il tempo di 2:02:51, secondo posto per Nicolò Francescatto (2:04:11)  e terzo per Walter Sterni (2:05:31). Tra le donne successo per Silvia Rampazzo (2:22:20), seconda Lavinia Garibaldi (2:34:36) e terza Martina Spangaro (2:41:05).

 



2013 - 9^ edizione

Domenica 25 agosto 2013, gli iscritti alla vigilia erano oltre 500 ma le previsioni meteo non sono state smentite e alle ore 8 la pioggia battente ha limitato le presenze a questa 9^ edizione della Sky-Race delle Dolomiti Friulane. I coraggiosi sky-runners che hanno sfidato le insidie della pioggia sono stati comunque 311 provenienti da diverse regioni italiane.
Come nella precedente edizione, anche quest'anno il percorso è stato ridotto dagli organizzatori della Società Sportiva Fornese per garantire la necessaria sicurezza per eventuali soccorsi.
Lo sviluppo totale di gara era di 17 Km. con un dislivello in salita di 1100 m.
Alla vigilia di gara Matteo Piller Hoffer (US Aldo moro) era "l'uomo da battere" e non ha mancato il poker, dopo le vittorie nel 2005, 2006, 2011 oggi ha tagliato per primo il traguardo con il tempo di 1 ora e 29 minuti. Secondo, staccato di 33 secondi, Walter Sterni (Trieste) fratello del vincitore della Vertical Challenge del Varmost del 10 agosto, terzo il giovane cadorino Osvaldo Zanella dell'Atletica Dolomiti.
Tra le donne, trionfo in solitaria per Carla Spangaro (Società Sportiva Fornese) con il tempo di 1 ora e 44 minuti. Per la Spangaro è la terza vittoria in questa gara dopo quella del 2006 e del 2012. Secondo posto, a 5 minuti dalla prima, per Anna Finizio (US Aldo Moro) protagonista di un grande recupero nell'ultima discesa. Terzo posto per Ana Nanu (G.S. Gabbi di Bologna) staccata di 6 minuti e 30 secondi.